Time management
Know-how e consigli

Pillole per la gestione del tempo: alla conquista del tredicesimo mese

Nella vita come nel lavoro, il tempo è un bene sempre più prezioso. Immaginate allora di poter avere a disposizione un tredicesimo mese: basterebbe un’ora e venti minuti al giorno per guadagnare un mese ogni anno. Ottimizzando il nostro tempo e focalizzandoci su quelle attività che contano realmente, potremmo veramente guadagnare quel tredicesimo mese.

Ecco perché abbiamo pensato di condividere con voi questa serie di “pillole” per aiutarvi a gestire al meglio il vostro tempo e dimostrarvi che non esistono grandi segreti, ma che la chiave del successo sta nei piccoli dettagli.

Paul Meyer, consulente motivazionale e fondatore del Success Motivation Institute, sosteneva che “un secchio con tanti piccoli fori si svuota esattamente come uno che venga rovesciato con un calcio”, questo significa che ci dobbiamo focalizzare su quelle tante piccole abitudini che, singolarmente, ci fanno perdere pochi minuti ma che costituiscono i fori che svuotano il secchio del nostro tempo.

L’ottimizzazione della gestione del tempo si traduce anche in risparmio economico, in quanto permette di ridurre quei costi occulti di coordinamento e organizzazione che spesso rappresentano una delle perdite maggiori per un’azienda.
Se stimiamo infatti che il costo di un impiegato può variare dai 30€ ai 60€ all’ora, possiamo stimare che una riunione di 2 ore che coinvolga 10 persone porterà all’azienda un costo che oscilla dai 600€ ai 1.200€. Dovremo quindi valutare bene anche il guadagno che porta, forse potrebbe durare di meno e forse non tutte le persone coinvolte sono essenziali.

A differenza del denaro, non possiamo far crescere il tempo né conservarlo, possiamo solo spenderlo, ecco perché è una risorsa così preziosa che va gestita con oculatezza e che va difesa da tutte quelle persone che cercano di mettervi mano. Il drammaturgo Jacinto Benavente scriveva che “molta brava gente che sarebbe incapace di rubarci i soldi, ci ruba senza nessuno scrupolo il tempo che ci serve per guadagnarli”.
Questi sono i “ladroni del tempo”, che andremo ad analizzare nelle prossime pillole.