Guida all’acquisto sedie per ufficio

FAI IL QUIZ E SCOPRI LA SEDIA PIÙ ADATTA A TE

by admin

In questa guida alla scelta della sedia ti guideremo, spiegandoti quali fattori valutare nella scelta della seduta in base all’utilizzo che ne fai e spiegandoti quali sono i meccanismi che la rendono più o meno ergonomica. Come forse saprai, esiste una normativa che definisce le caratteristiche che rendono “ergonomica” una sedia e che la rendono più o meno idonea ad utilizzi prolungati per diverse ore al giorno. Dopo aver imparato quali elementi valutare, troverai anche un questionario che ti aiuterà a scegliere la sedia più corretta per il tipo di utilizzo che intendi farne.

Regolazione dell’altezza

Una buona sedia deve potersi regolare in altezza per ben adattarsi alla persona che ci si siede. Le migliori sono quelle con regolazione pneumatica, che consente di raggiungere facilmente l’altezza desiderata. Una regolazione tra i 40 e i 52 cm in altezza dovrebbe consentire di adattarsi alla maggior parte delle persone.

Regolazione della profondità

Alcune sedie hanno la possibilità di far scorrere il sedile avanti o indietro per regolare la profondità di seduta e adattarsi meglio alla lunghezza delle gambe di ogni singola persona. In altri modelli è possibile che sia lo schienale a muoversi anziché il sedile.

Scegli la sedia più adatta a te!

Quante ore stai seduto alla scrivania?

Scegli la sedia più adatta a te!

Quante ore stai seduto alla scrivania?

In questa guida alla scelta della sedia ti guideremo, spiegandoti quali fattore valutare nella scelta della seduta in base all’utilizzo che ne fai e spiegandoti quali sono i meccanismi che la rendono più o meno ergonomica. Come forse saprai, esiste una normativa che definisce le caratteristiche che rendono “ergonomica” una sedia e che la rendono più o meno idonea ad utilizzi prolungati per diverse ore al giorno. Dopo aver imparato quali elementi valutare, troverai anche un questionario che ti aiuterà a scegliere la sedia più corretta per il tipo di utilizzo che intendi farne.

Regolazione dell’altezza

Una buona sedia deve potersi regolare in altezza per ben adattarsi alla persona che ci si siede. Le migliori sono quelle con regolazione pneumatica, che consente di raggiungere facilmente l’altezza desiderata. Una regolazione tra i 40 e i 52 cm in altezza dovrebbe consentire di adattarsi alla maggior parte delle persone.

Regolazione della profondità

Alcune sedie hanno la possibilità di far scorrere il sedile avanti o indietro per regolare la profondità di seduta e adattarsi meglio alla lunghezza delle gambe di ogni singola persona. In altri modelli è possibile che sia lo schienale a muoversi anziché il sedile.

Supporto lombare

Quando si trascorrono molte ore sedute è importante dare alla schiena il giusto supporto, in modo da evitare che si stanchi e inizia a far male. È fondamentale perciò avere un supporto lombare che dia sostegno alla parte bassa della schiena. Esistono diversi modelli di sedie che hanno tale supporto integrato nella struttura. In alcune sedute ergonomiche il supporto è regolabile in modo da adattarsi al meglio alla fisicità di chi ci si siede. Per dare il giusto sostegno, il supporto dovrebbe seguire la stessa curva della colonna vertebrale di chi si siede.

Comandi accessibili da seduti

Per una seduta più agevole e una miglior regolazione, tutte le leve per la regolazione dei vari meccanismi dovrebbero essere facilmente raggiungibili anche da seduti sulla sedia stessa.

Braccioli

Spesso sono un dettaglio sottovalutato ma i braccioli possono essere un valido aiuto nel ridurre lo stress alla parte inferiore della schiena. Se correttamente regolati, possono inoltre aiutare a ridurre la tensione a collo e spalle. Esistono diverse tipologie di braccioli: fissi, regolabili in altezza, 2D (regolabili in altezza e profondità), 3D (regolabili in altezza, profondità e larghezza), 4D (regolabili in altezza, profondità, larghezza e orientamento).

Lo schienale

Una sedia con schienale regolabile consente di prevenire i rischi che una fissità prolungata potrebbe causare, offrendo una maggior dinamicità nella seduta. Anche l’altezza dello schienale fa la differenza:

  • schienale basso: si tratta di uno schienale che arriva a metà schiena e che può oscillare avanti e indietro. Questo schienale, essendo meno confortevole, non è adatto per un utilizzo di 8 ore o più
  • schienale medio: è uno schienale che arriva più o meno a metà schiena, offrendo un buon supporto alla zona lombare ma anche alla parte media della schiena
  • schienale alto: è lo schienale migliore per chi trascorre seduto molte ore. Le sedie con lo schienale alto sono quelle più comode in quanto offrono sostegno a tutta la schiena e consentono di rilassare anche il collo

Poggiatesta

Questo accessorio consente di rilassare bene anche i muscoli del collo, prevenendo tensioni e dolori cervicali. È sicuramente indispensabile in quelle sedie il cui schienale può essere reclinato di più di 30 gradi. Il poggiatesta può essere fisso ma, nei modelli più avanzati, ci può anche essere un poggiatesta regolabile per consentire di modificarne altezza e angolazione.

Accessori ergonomici per sedie

Se possedete già una sedia ma non è di quelle superaccessoriate con tutte le regolazioni del caso, è comunque possibile migliorarne l’ergonomicità con accessori quali cuscini lombari, poggiatesta, tappetini, poggiapiedi e tutto ciò che ci può offrire un comfort migliore.

Altri fattori da considerare per l’acquisto di una sedia

Il rivestimento

La scelta del rivestimento non è solo una questione di gusto personale. Anche qui bisogna considerare il tipo di utilizzo che se ne fa: ci sono alcuni materiali che sono più traspiranti rispetto ad altri, altri ancora sono più facili da pulire…

  • Un rivestimento in tessuto è generalmente più economico ed offre una buona traspirazione
  • Materiali come pelle e similpelle sono poco traspiranti e trattengono il calore corporeo, tendendo ad aumentare la sudorazione, sono però più facili da pulire rispetto ad altri materiali e resistono bene agli strappi
  • Le sedie più recenti utilizzano la rete “mesh” che conferisce alla sedia un aspetto molto moderno e presenta un buon grado di traspirazione
  • Un rivestimento idrorepellente e antimacchia oppure facilmente sanificabile risulta ideale per sedute posizionate in ambienti con alta rotazione di persone
  • In un’ottica sempre più sostenibile, è possibile impiegare tessuti all’avanguardia, provenienti da materiale riciclato che si adattano perfettamente ai nuovi standard ambientali. Scopri la nostra selezione di sedute sostenibili. 
ico_DL81-08

Soprattutto se si trascorrono molte ore seduti, non solo è importante scegliere la giusta seduta, anche in base a quanto stabilito dal D.L. 81/08 e dalla normativa europea EN1335, ma anche mantenere una postura corretta, come ben spiegato nel nostro contenuto sull’importanza di utilizzare strumenti ergonomici per evitare dolori dovuti a posture scorrette.

In breve:

Durata della seduta: da 3 a 8 h

Durata della seduta: più di 8 h

guida scelta sedie

Contatto permanente:
permette l’inclinazione dello schienale assecondando il movimento della schiena.

guida acquisto sedie

Syncrono:
meccanismo che permette di regolare seduta e schienale contemporaneamente ma con un rapporto di inclinazione diverso. A tale meccanismo si aggiungono  anche la regolazione del peso dell’utilizzatore e l’anti-shock.

guida acquisto sedie

Oscillante con asse centrale:
ribaltamento di tutti i componenti della sedia contemporaneamente.

guida acquisto sedie

Oscillante con fulcro avanzato:
ribaltamento di tutti i componenti della sedie contemporaneamente, mantenendo però i pedi a terra.

Regolazioni

ico_Altezza-della-seduta

Altezza della seduta:
permette di adattare la  sedia all’altezza dell’utilizzatore.

ico_Tensione-schienale

Tensione dello schienale:
consente di adattare l’inclinazione al peso dell’utilizzatore.

ico_Altezza-dello-schienale

Altezza dello schienale:
permette di adattare il sostegno lombare alla schiena.

ico_Sostegno-lombare

Sostegno lombare:
sostiene la zona lombare e dorsale.

ico_Profondita-seduta

Profondità della seduta:
permette di adattare la seduta alla lunghezza delle gambe dell’utilizzatore.

Potrebbe piacerti anche